INFORMARE: L’adozione del PGT.

Nella seduta del Consiglio Comunale del 29 luglio 2013 il PGT è stato adottato a maggioranza: il gruppo del PD, pur esprimendo un giudizio positivo su molti punti del Piano, si è astenuto, contribuendo alla discussione attraverso il seguente documento  PGT_Adozione_Cosa pensiamo, e subordinando il proprio voto finale di approvazione alle modalità di gestione della fase successiva, che dovrà essere orientata al massimo grado di partecipazione con speciale riguardo al Programma Integrato di Intervento (PII) del De Amicis.

Quale la conseguenza immediata? Scatta la “salvaguardia”, come recitato dall’art. 13 della L.R. 12 del 2005: “Nel periodo intercorrente tra l’adozione e la pubblicazione dell’avviso di approvazione degli atti di PGT si applicano le misure di salvaguardia in relazione a interventi, oggetto di domanda di permesso di costruire, ovvero di denuncia di inizio attività, che risultino in contrasto con le previsioni degli atti medesimi.”

Quale il prossimo passo? Il più importante riguarda il deposito delle osservazioni: ogni cittadino, o gruppi di cittadini riuniti, ne ha facoltà. Il periodo previsto per il deposito delle osservazioni è pubblicato sul sito del Comune, in apposita sezione dedicata.

E l’iter come prosegue? Le osservazioni dei cittadini, quelle della Provincia e quelle della Regione devono essere contro-dedotte dal Comune sia che siano accettate sia che siano cassate. Segue poi la fase di approvazione finale che la Legge Regionale fissa inderogabilmente al 30 giugno 2014.

Condividi:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • FriendFeed
  • Google Buzz
  • HelloTxt
  • LinkedIn
  • Live
  • PDF
  • Ping.fm
  • Posterous
  • Tumblr

Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da Redazione . Aggiungi il permalink ai segnalibri.